“S.K.” della pisana Isa J. Vinci

 “S.K.” della pisana Isa J. Vinci
Condividi questo articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Amore, mistero e azione nel romanzo “S.K.” della pisana Isa J. Vinci targato Ciclope Lettore.

Per il suo esordio letterario Ciclope Lettore ha scelto il romanzo di Isa J. Vinci dal titolo “S.K”. Il romanzo dell’autrice è un mix di generi letterari differenti: thriller, romanzo d’azione, erotico saffico; il tutto sapientemente portato avanti da una autrice che con uno stile secco ma, mai anonimo, mai volgare e sempre ironico trasporta il lettore in una New York dove un serial killer tormenta da molto la metropoli.

“S.K.” è un romanzo rivolto “…a chi vuol leggere una bella storia d’amore non convenzionale, – ci ricorda l’autrice – “a chi vuol sorridere, ma anche riflettere, perché la leggerezza che ho cercato di creare, non è mai superficiale. Lo consiglierei a chiunque senta il bisogno di evadere dal quotidiano, almeno per qualche ora.”

Perché hai scritto questo romanzo?

Racconto storie fin da quando ho memoria. Sono bisnipote, nipote e figlia di donne che lo facevano, credo proprio di averlo nel dna. L’idea di questo romanzo mi è venuta in sogno. L’ho trovata bella, degna di essere condivisa e così mi sono messa sotto a scrivere.

Cosa ti piace di più del tuo libro?

Il suo equilibrio tra romance e suspense. Il suspense evita al romance di cadere nella melassa e il romance evita alla suspense di prevalere.

Perché dovrei leggere il tuo libro?

Non credo proprio che si “debba” leggere qualcosa, se non in ambito accademico, lo dicessero a me, mi verrebbe uno sfogo cutaneo. Però posso dire a chi lo consiglierei. Lo consiglierei a chi vuol leggere una bella storia d’amore non convenzionale, a chi vuol sorridere, ma anche riflettere, perché la leggerezza che ho cercato di creare, non è mai superficiale. Lo consiglierei a chiunque senta il bisogno di evadere dal quotidiano, almeno per qualche ora. Ah sì, anche a chi ama le serie televisive; ho una scrittura piuttosto cinematografica, non ci si annoia.

 

TRAMA:

 

È una serata insolitamente mite di novembre quando Lesley Sheffield, caporedattrice di cronaca nera del New York Times, fa ritorno a casa. Dopo l’ennesima giornata trascorsa a rincorrere notizie sul serial killer che tiene in scacco la metropoli, l’unica cosa che desidera è staccare la spina e rilassarsi. Ma dovrà rimandare ancora un po’ perché, alla sua porta, con un sorriso impacciato, si presenta la nuova vicina di casa, la riservata Malee. Mentre New York trattiene il fiato per l’escalation del “Dissanguatore”, Lesley e Malee intrecciano una relazione destinata a cambiare la loro vita. Per sempre.

 

Raccomandato0Consigli
Pubblicato in Arte, Redazionale
previous arrow
next arrow
Slider

Scrivi il tuo commento

CHAT
Se vuoi usare questa funzione devi loggarti o registrarti