La stella a sei punte

 La stella a sei punte
Condividi questo articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Puntuale nell’orario,

come un orologio di colpe ingiuste,

l’ultimo treno arriva al gelo…

Chiuso il cancello che spazza via

vecchiaia e giovinezza,

 

La vita si congeda dalla luce.

Il delirio trova il senso,

tra filo spinato e fucili spianati,

orribile è lo smarrimento dentro

una crudeltà che dissolve la materia…

Tutto è creato per cancellare il ritorno.

 

I volti straniti cercano conforto

dentro le proprie parole,

unico elemento che toccano ancora il cuore…

Bugiarde,

donano barlumi di speranza

a pensieri ormai implosi.

 

Gli occhi eternamente tristi,

vivono in flebili sospiri,

di noi che non conosciamo qui brividi.

Raccomandato0Consigli
Pubblicato in Altro, Poesia
411346502_7194906353892834_6592493341184545081_n
411346502_7194906353892834_6592493341184545081_n
previous arrow
next arrow

2 Commenti

Scrivi il tuo commento

CHAT
Se vuoi usare questa funzione devi loggarti o registrarti