Il mistero delle mele scomparse – una favola – 

 Il mistero delle mele scomparse – una favola – 
Condividi questo articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giulia Emma abitava con la nonna e un gatto di nome Brubu in un paesino di montagna con le case colorate, le finestre piene di fiori e un viale da cui si poteva vedere una lunga strada asfaltata che correva giù nella valle. Come in occasione di ogni Ferragosto, la nonna aveva cominciato a mettere da parte tutti gli ingredienti per preparare la sua famosa torta di mele. Farina, uova, lievito… ma ecco che non riusciva a trovare proprio le mele! Quei bei frutti rosati, che ogni anno comprava al mercato qualche giorno prima, questa volta sembravano spariti. Il più disperato della famiglia era il gatto, molto goloso di dolci oltre che di pesce. Ma anche la bambina era dispiaciuta di questo contrattempo che li privava della #libertà di vivere tutti e tre insieme un piccolo ma al tempo stesso grande momento di gioia tanto atteso per tutto l’anno. Per distrarsi, Giulia Emma e Brubu andarono a fare una passeggiata lungo il viale quando all’improvviso videro entrambi qualcosa che luccicava in un giardino giù in fondo alla valle. Si guardarono increduli ma non c’erano dubbi, era una cassa di mele! Forse c’era ancora una piccola #speranza! Senza indugi corsero verso il luogo dell’avvistamento finché giunsero davanti a un cancello oltre il quale li fissava il volpino Jerry che, conoscendo Brubu, aveva capito subito le loro intenzioni e era deciso a fare buona guardia alle mele. Bisognava farsi venire un’idea, per cui Giulia Emma, ricordandosi che il suo gatto tutte le volte che il cane andava a pesca nel fiume con il suo padrone finiva sempre per nascondersi tra gli alberi e rubare un bel po’ di pesci dalla loro cesta, propose uno scambio. Per farsi perdonare, Brubu avrebbe pescato un bel pesce per Jerry che in cambio gli avrebbe dato tre mele per fare la torta. Brubu e Jerry si guardarono con diffidenza ma finirono per accettare. E così Brubu pescò una bella trota e la consegnò al cane che gli passò le mele attraverso il cancello mentre Giulia Emma, sapendo che i due si detestavano, controllava che lo scambio avvenisse senza inganni. E così la nonna fece finalmente la torta che sembrò ancora più buona dell’anno passato, forse proprio per le difficoltà superate nel trovare le mele e per essere stati così vicini a dover rinunciare. Mentre mangiavano una seconda fetta, Giulia Emma diede a Brubu uno sguardo significativo: perché non approfittare dell’occasione per superare i vecchi rancori e farsi un nuovo amico? Il gatto ci pensò un po’, non era sicuro che le loro intenzioni sarebbero state comprese, ma poi si lasciò convincere e così ridiscesero a valle e portarono a Jerry una bella fetta di torta. Con grande stupore di Brubu, il cane li accolse con entusiasmo e andò in casa a prendere un bicchiere di latte freddo da offrire ai suoi nuovi amici. E così questa avventura fu per loro un’occasione di #rinascita che li portò a superare le reciproche diffidenze e a diventare buoni compagni.

 

 

Raccomandato1Raccomandazione
Pubblicato in Arte, Uncategorized
previous arrow
next arrow
Slider

7 Commenti

Scrivi il tuo commento

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere le migliori notizie in anteprima.

CHAT
Se vuoi usare questa funzione devi loggarti o registrarti